Grafologia pedagogica - autori-vari - Edizioni Messaggero Padova - Libro Edizioni Messaggero Padova

Attenzione, controllare i dati.

Grafologia pedagogica
Argomento Attualità
Collana Le opere di Girolamo Moretti, 4
Editore Edizioni Messaggero Padova
Tipologia Libro: Brossura plastificata con risvolti
Dimensioni 17,0 x 24,0
Pagine 304
Pubblicazione 2002
Numero edizione 1
ISBN 9788825010268
 

Grafologia pedagogica

Grafologia pedagogica
È un'opera che interessa direttamente, nella sua applicazione alla pedagogia, i grafologi che già conoscono il sistema segnico morettiano. Ma il suo valore storico, ancora attuale, sta anche nelle sue fondamentali precisazioni sulle basi psicologiche di tale scienza e delle sue applicazioni. L'Autore, che fino al 1942 utilizzava le distinzioni temperamentali di qualche altro studioso, elabora qui una sua proposta originale desunta dalle proprietà grafologiche, che hanno una valenza sia somatica che psicologica. I tipi di comportamento da lui individuati: di cessione, assalto, difesa e attesa, divengono concetti di mediazione (e interpretazione) tra il movimento grafico e le proprietà psicologiche specifiche.Un'ampia introduzione di G.Galeazzi, docente presso la Scuola di Diploma Universitario in Consulenza Grafologica dell' Università di Urbino, colloca il pensiero morettiano nella più ampia cultura pedagogica.
Argomento Attualità
Collana Le opere di Girolamo Moretti, 4
Editore Edizioni Messaggero Padova
Tipologia Libro: Brossura plastificata con risvolti
Dimensioni 17,0 x 24,0
Pagine 304
Pubblicazione 2002
Numero edizione 1
ISBN 9788825010268
 
Girolamo Moretti (Recanati 1879 ' Ancona 1963), francescano conventuale, seppe dare una fondazione ordinata e sistematica al dono naturale di una penetrante intuizione psicologica dall'esame della scrittura, ponendo le basi della moderna grafologia italiana.

Quarta di copertina

È un'opera che interessa direttamente, nella sua applicazione alla pedagogia, i grafologi che già conoscono il sistema segnico morettiano. Ma il suo valore storico, ancora attuale, sta anche nelle sue fondamentali precisazioni sulle basi psicologiche di tale scienza e delle sue applicazioni. L'Autore, che fino al 1942 utilizzava le distinzioni temperamentali di qualche altro studioso, elabora qui una sua proposta originale desunta dalle proprietà grafologiche, che hanno una valenza sia somatica che psicologica. I tipi di comportamento da lui individuati: di cessione, assalto, difesa e attesa, divengono concetti di mediazione (e interpretazione) tra il movimento grafico e le proprietà psicologiche specifiche.Un'ampia introduzione di G.Galeazzi, docente presso la Scuola di Diploma Universitario in Consulenza Grafologica dell' Università di Urbino, colloca il pensiero morettiano nella più ampia cultura pedagogica.

Condividi

Grafologia pedagogica
23,00
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.