Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
- 5%
Un cireneo per il vescovo Albino Luciani
Autore
Prefazione
Argomento Spiritualità
Collana Io sono polvere
Editore Edizioni Messaggero Padova
Tipologia
Libro: Brossura
Dimensioni 12,0 x 19,0
Pagine 128
Pubblicazione 11/2023
Numero edizione 1
ISBN 9788825057102
 

Un cireneo per il vescovo Albino Luciani

Gli aneddoti di mons. Pietro Paolo Carrer

Dal 1961 al 1963, don Carrer fu al servizio di colui che nel 1978 sarebbe diventato papa Giovanni Paolo I. Da tutti conosciuto come don Paolino, era un giovane sacerdote della diocesi di Vittorio Veneto. Si era da poco ripreso da una malattia, quando il vescovo Luciani lo chiamò: «Vuole essere il mio cireneo?». A don Paolino lì per lì sembrò una parola un po’ “arcaica”. Comprese dopo che era nello stile di Luciani. Non voleva farlo sentire “solo un segretario”, bensì un compagno fedele con il quale condividere una parte di vita e… soprattutto di strada. Perché don Paolino fu principalmente autista.
Autore
Prefazione
Argomento Spiritualità
Collana Io sono polvere
Editore Edizioni Messaggero Padova
Tipologia
Libro: Brossura
Dimensioni 12,0 x 19,0
Pagine 128
Pubblicazione 11/2023
Numero edizione 1
ISBN 9788825057102
 
Romina GOBBO, giornalista professionista, si occupa di diritti umani, parità di genere, Sud del mondo, dialogo interreligioso, temi ambientali. È docente di comunicazione al Corso di perfezionamento in Management dei sistemi per i servizi sociali e socio-sanitari dell’Università degli studi di Verona. È autrice di Nessuno strumentalizzi Dio! Papa Francesco in Terra Santa. L'urgenza della pace (2015) e curatrice di Giovanni Antonio Farina. Talmente uomo da essere santo (2015).

Quarta di copertina

Dal 1961 al 1963, don Carrer fu al servizio di colui che nel 1978 sarebbe diventato papa Giovanni Paolo I. Da tutti conosciuto come don Paolino, era un giovane sacerdote della diocesi di Vittorio Veneto. Si era da poco ripreso da una malattia, quando il vescovo Luciani lo chiamò: «Vuole essere il mio cireneo?». A don Paolino lì per lì sembrò una parola un po’ “arcaica”. Comprese dopo che era nello stile di Luciani. Non voleva farlo sentire “solo un segretario”, bensì un compagno fedele con il quale condividere una parte di vita e… soprattutto di strada. Perché don Paolino fu principalmente autista.

Condividi

Un cireneo per il vescovo Albino Luciani
13,00 12,35
 
risparmi: € 0,65
Spedito in 3/4 giorni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.