Pietro Favre - Andrea Dall'Asta - Edizioni Messaggero Padova - Libro Edizioni Messaggero Padova
Vai al contenuto della pagina
- 5%
Pietro Favre

Pietro Favre

Tenerezza e misericordia

Il 17 dicembre 2013 papa Francesco proclama santo un suo maestro spirituale, il gesuita Pietro Favre. Il volume è una raccolta dei suoi scritti e delle sue memorie. Nato nel 1506 in Savoia, Favre è sempre rimasto sostanzialmente nascosto, in confronto ai santi più conosciuti e celebrati della Compagnia di Gesù. Tuttavia, il suo ruolo è stato fondamentale e la sua persona, di grande sensibilità e dolcezza, ha sempre esercitato un grande fascino. È noto anche per avere diffuso gli esercizi spirituali di Ignazio di Loyola. La sua spiritualità, che s’incentra sulla riforma della vita personale e sulla dimensione interiore di una preghiera profonda e sincera, si rivela in tutta la sua attualità. In un’epoca in cui la Riforma protestante sembra propagarsi in tutta Europa, promuove il dialogo ecumenico e la riforma della Chiesa cattolica. Muore a quarant’anni, in una piccola stanza del Gesù di Roma, tra le braccia di Ignazio.
ANDREA DALL'ASTA sj (Fontevivo, Parma 1960), laureato in architettura, nel 1988 entra nella Compagnia di Gesù e nel 1999 si laurea in teologia presso il «Centre Sèvres» di Parigi, dove nel 2003 consegue anche un dottorato in filosofia estetica. Dal 2002 dirige la Galleria San Fedele di Milano e dal 2008 anche la Galleria «Raccolta Lercaro» di Bologna. Tra le sue pubblicazioni segnaliamo: Nascere. Il Natale nell’arte (San Paolo 2012); Dio storia dell’uomo (EMP 2013).

Quarta di copertina

Il 17 dicembre 2013 papa Francesco proclama santo un suo maestro spirituale, il gesuita Pietro Favre. Il volume è una raccolta dei suoi scritti e delle sue memorie. Nato nel 1506 in Savoia, Favre è sempre rimasto sostanzialmente nascosto, in confronto ai santi più conosciuti e celebrati della Compagnia di Gesù. Tuttavia, il suo ruolo è stato fondamentale e la sua persona, di grande sensibilità e dolcezza, ha sempre esercitato un grande fascino. È noto anche per avere diffuso gli esercizi spirituali di Ignazio di Loyola. La sua spiritualità, che s’incentra sulla riforma della vita personale e sulla dimensione interiore di una preghiera profonda e sincera, si rivela in tutta la sua attualità. In un’epoca in cui la Riforma protestante sembra propagarsi in tutta Europa, promuove il dialogo ecumenico e la riforma della Chiesa cattolica. Muore a quarant’anni, in una piccola stanza del Gesù di Roma, tra le braccia di Ignazio.

Condividi

Pietro Favre
8,00 7,60
 
risparmi: € 0,40
Spedito in 3/4 giorni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.