Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Educare al cinema
Autore
Argomenti Libri super promozione
Attualità
Collana APE, 5
Editore Edizioni Messaggero Padova
Tipologia
Libro: Brossura plastificata lucida
Dimensioni 11,5 x 16,5
Pagine 152
Pubblicazione 03/2012
Numero edizione 1
ISBN 9788825029772
 

Educare al cinema

con la metodologia Taddei

Un manuale di introduzione alla comprensione della cinematografia che intende fornire i criteri di lettura del linguaggio del cinema secondo la metodologia Taddei, basata sul criterio del cosa-come-perché. Dopo alcune informazioni di carattere storico, il testo cerca di definire l’immagine cinematografica in quanto segno, analizzando i principali elementi espressivi sia dell’aspetto statico sia di quello dinamico, per passare poi ad esporre una metodica di lettura che, attraverso l’analisi della vicenda (cosa) e del racconto (come), arrivi a cogliere l’idea centrale dell’autore (perché).
Autore
Argomenti Libri super promozione
Attualità
Collana APE, 5
Editore Edizioni Messaggero Padova
Tipologia
Libro: Brossura plastificata lucida
Dimensioni 11,5 x 16,5
Pagine 152
Pubblicazione 03/2012
Numero edizione 1
ISBN 9788825029772
 
OLINTO BRUGNOLI si è laureato in filosofia nel 1976, ha conseguito il diploma in scienze e tecniche dell’opinione pubblica presso il Centro «Rezzara» di Vicenza e il diploma in scienze religiose presso il Seminario di Vicenza. Giornalista e critico cinematografico è membro del Comitato di direzione della rivista «EDAV» (Educazione Audiovisiva) e collabora con la rivista «Vocazioni». Ha pubblicato un libro dal titolo Un cinema per crescere. Cento film da leggere insieme (Cinit 2005) e attualmente tiene corsi e seminari di studio sul cinema presso il Liceo classico della comunicazione «Scipione Maffei» di Verona.

Quarta di copertina

Un manuale di introduzione alla comprensione della cinematografia che intende fornire i criteri di lettura del linguaggio del cinema secondo la metodologia Taddei, basata sul criterio del cosa-come-perché. Dopo alcune informazioni di carattere storico, il testo cerca di definire l’immagine cinematografica in quanto segno, analizzando i principali elementi espressivi sia dell’aspetto statico sia di quello dinamico, per passare poi ad esporre una metodica di lettura che, attraverso l’analisi della vicenda (cosa) e del racconto (come), arrivi a cogliere l’idea centrale dell’autore (perché).

Condividi

Educare al cinema
9,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.