E il discepolo l'accolse con sé (Gv 19,27b) - Giovanni Travaglia - Edizioni Messaggero Padova - Libro Edizioni Messaggero Padova

Attenzione, controllare i dati.

- 5%
E il discepolo l'accolse con sé (Gv 19,27b)
Autore
Argomento Teologia e cultura religiosa
Collana Bibliotheca Berica / In Domina nostra
Editore Edizioni Messaggero Padova
Tipologia Libro: Brossura plastificata opaca con risvolti
Dimensioni 14,0 x 21,0
Pagine 480
Pubblicazione 03/2011
Numero edizione 1
ISBN 9788825028331
 

E il discepolo l'accolse con sé (Gv 19,27b)

Il cammino etico-spirituale del credente sulle orme di Maria

Dopo la morte di Gesù Maria viene accolta dal discepolo amato e allo stesso modo dovrebbe accoglierla ogni credente. L’Autore ha sviluppato il tema attingendo al significato che può assumere la Vergine come proposta di vita; significato che si radica nell’affidamento reciproco della Madre e del discepolo come dono prezioso di Cristo e come obbedienza all’estrema sua disposizione. Nel volume, si è privilegiato un percorso fondato sull’ascolto e sulle suggestioni provenienti dalla Sacra Scrittura, sui testi mariani inseriti nel complesso dell’esistenza cristiana.
Autore
Argomento Teologia e cultura religiosa
Collana Bibliotheca Berica / In Domina nostra
Editore Edizioni Messaggero Padova
Tipologia Libro: Brossura plastificata opaca con risvolti
Dimensioni 14,0 x 21,0
Pagine 480
Pubblicazione 03/2011
Numero edizione 1
ISBN 9788825028331
 
GIOVANNI TRAVAGLIA (1955-2011), religioso servo di Maria, ha compiuto gli studi di teologia presso la Pontificia Facoltà Teologica «Marianum» ed ha conseguito il dottorato in teologia morale presso l’Accademia Alfonsiana della Pontificia Università Lateranense. Ha svolto la sua attività di docente presso vari Istituti teologici ed è stato direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose «Santa Maria di Monte Berico» a Vicenza, presso l’omonima basilica, in cui ha svolto il suo ministero pastorale. Articolista su tematiche di morale e spiritualità, con un’attenzione particolare sulla figura di Maria, non solo come oggetto di culto, ma come proposta di vita, ha collaborato con la commissione storica per la causa di beatificazione del Servo di Dio padre Gioachino Maria Rossetto, alla cui figura già si era accostato con la tesi di laurea, pubblicata nel 1993, La paternità di Dio, fondamento per un nuovo impegno nel mondo. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: Nell’amore del Padre. Linee di un cammino di spiritualità filiale, Edizioni Messaggero, Padova 2006.

Quarta di copertina

Dopo la morte di Gesù Maria viene accolta dal discepolo amato e allo stesso modo dovrebbe accoglierla ogni credente. L’Autore ha sviluppato il tema attingendo al significato che può assumere la Vergine come proposta di vita; significato che si radica nell’affidamento reciproco della Madre e del discepolo come dono prezioso di Cristo e come obbedienza all’estrema sua disposizione. Nel volume, si è privilegiato un percorso fondato sull’ascolto e sulle suggestioni provenienti dalla Sacra Scrittura, sui testi mariani inseriti nel complesso dell’esistenza cristiana.

Condividi

E il discepolo l'accolse con sé (Gv 19,27b)
36,00 34,20
 
risparmi: € 1,80
Spedito in 3/4 giorni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.