Un senso al dolore innocente - Valentino Salvoldi - Edizioni Messaggero Padova - Libro Edizioni Messaggero Padova
Vai al contenuto della pagina
- 5%
Un senso al dolore innocente

Un senso al dolore innocente

Giacomo Tarini

Breve storia di due genitori di Perugia che hanno perso un figlio: come si sono incontrati, le crisi, le gioie della maternità e paternità, l’ora tremenda dell’impatto con la morte, la grazia di quella tragedia trasformata in un supplemento di vita, grazie alla fede. Il racconto della vita di Giacomo, il figlio, è un’occasione per: - meditare sul tema della morte e rafforzare la voglia di vivere - condividere la speranza nella vita eterna - lodare Dio. I genitori hanno accompagnato Giacomo verso la vera vita: hanno perso un figlio, ma hanno rafforzato la fede. Hanno sofferto, ma non invano. Hanno pregato chiedendo la guarigione del loro piccolo: in cambio hanno ricevuto lo Spirito Santo. Dio non li ha liberati dal dolore.
Valentino SALVOLDI, missionario, già docente di filosofia e teologia morale all’Accademia Alfonsiana – Università del Laterano in Roma – e ora «professore visitatore» dei seminari delle giovani chiese (Africa e Asia). Ha creato un vasto movimento di solidarietà con i popoli del Sud del mondo. I suoi numerosi libri, scritti con stile semplice e tradotti in molte lingue, nascono dalla vita e tornano tra la gente per dare speranza. Per le Edizioni Messaggero ha da poco pubblicato “Semi di misericordia” (2014), “Salve Regina” (2014), «Padre» osiamo dire (2015), “Opere di misericordia” (2015), “Dio è più grande del tuo cuore” (2016), “Nelle ferite umane la divina misericordia” (2016), “Te Deum” (2016).

Quarta di copertina

Breve storia di due genitori di Perugia che hanno perso un figlio: come si sono incontrati, le crisi, le gioie della maternità e paternità, l’ora tremenda dell’impatto con la morte, la grazia di quella tragedia trasformata in un supplemento di vita, grazie alla fede. Il racconto della vita di Giacomo, il figlio, è un’occasione per: - meditare sul tema della morte e rafforzare la voglia di vivere - condividere la speranza nella vita eterna - lodare Dio. I genitori hanno accompagnato Giacomo verso la vera vita: hanno perso un figlio, ma hanno rafforzato la fede. Hanno sofferto, ma non invano. Hanno pregato chiedendo la guarigione del loro piccolo: in cambio hanno ricevuto lo Spirito Santo. Dio non li ha liberati dal dolore.

Condividi

Un senso al dolore innocente
4,00 3,80
 
risparmi: € 0,20
Spedito in 3/4 giorni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.