Gli alberi dell'anno - GianCarlo Bregantini - Edizioni Messaggero Padova - Libro Edizioni Messaggero Padova

Attenzione, controllare i dati.

- 5%
Gli alberi dell'anno
Autore
Argomento Attualità
Collana Terra & Cielo, 21
Editore Edizioni Messaggero Padova
Tipologia Libro: Brossura plastificata opaca
Dimensioni 11,0 x 18,0
Pagine 168
Pubblicazione 11/2004
Numero edizione 1
ISBN 9788825013290
 

Gli alberi dell'anno

GianCarlo Bregantini parte dagli alberi, con i loro colori e i loro frutti, compagni dell'uomo in tutte le stagioni, per comporre degli scritti poetici e intensi. Ci parla della Calabria, in cui è vescovo e del Trentino da cui proviene, sognando e lavorando per un'Italia della reciprocità, in cui i doni e le diversità siano valorizzate. Sono scritti di cronaca, ma anche scritti di fede. Sullo sfondo e sopra tutti gli altri alberi, Bregantini pone infatti l'albero della croce, perché 'da quell'albero scende su tutti un fiume di grazia e di luce che trasforma ogni deserto in giardino dai mille colori, i colori della pace e della vita'.
Autore
Argomento Attualità
Collana Terra & Cielo, 21
Editore Edizioni Messaggero Padova
Tipologia Libro: Brossura plastificata opaca
Dimensioni 11,0 x 18,0
Pagine 168
Pubblicazione 11/2004
Numero edizione 1
ISBN 9788825013290
 
GianCarlo Brigantini, vescovo di Locri-Gerace dal 1994, religioso stimmatino, nasce a Denno (Trento) in Val di Non, e dopo qualche anno da prete operaio nel periodo più caldo delle lotte di fabbrica, approda a Crotone, in Calabria. Dal 2000 è presidente della commissione 'Problemi Sociali e Lavoro, Giustizia e Pace e Salvaguardia del Creato' della Conferenza Episcopale Italiana. Ha pubblicato Una chiesa tra gli Ulivi; La terra e la gente: la speranza in cui credo. Dal 2000 collabora con il mensile 'Messaggero di sant'Antonio'.

Quarta di copertina

GianCarlo Bregantini parte dagli alberi, con i loro colori e i loro frutti, compagni dell'uomo in tutte le stagioni, per comporre degli scritti poetici e intensi. Ci parla della Calabria, in cui è vescovo e del Trentino da cui proviene, sognando e lavorando per un'Italia della reciprocità, in cui i doni e le diversità siano valorizzate. Sono scritti di cronaca, ma anche scritti di fede. Sullo sfondo e sopra tutti gli altri alberi, Bregantini pone infatti l'albero della croce, perché 'da quell'albero scende su tutti un fiume di grazia e di luce che trasforma ogni deserto in giardino dai mille colori, i colori della pace e della vita'.

Condividi

Gli alberi dell'anno
7,50 7,13
 
risparmi: € 0,37
Spedito in 3/4 giorni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.