A tavola come all'altare - Domenico Cravero - Edizioni Messaggero Padova - Libro Edizioni Messaggero Padova

Attenzione, controllare i dati.

- 5%
A tavola come all'altare
Autore
Argomento Liturgia
Collana Ascoltare-Celebrare-Vivere/formazione, 15
Editore Edizioni Messaggero Padova
Tipologia Libro: Brossura plastificata lucida
Dimensioni 13,0 x 21,0
Pagine 160
Pubblicazione 11/2014
Numero edizione 1
ISBN 9788825038910
 

A tavola come all'altare

Le liturgie familiari

- 5%
A tavola come all'altare
C’è una speranza per dare nuovo impulso a una ritualità umana, semplice e spontanea, che possa poi divenire liturgica? Luogo naturale dell’iniziazione al rito sono le esperienze affettive, familiari e comunitarie. Nella chiesa domestica, l’amore è sperimentato nelle forme più immediate e concrete: nella vita coniugale e nell’educazione dei figli, gli sposi compiono atti di culto, celebrano una liturgia propria e originale. La via può essere allora riscoprire, curare e riproporre i piccoli riti quotidiani per diventare capaci di celebrare il grande rito domenicale. E viceversa: celebrare il rito domenicale con una cura e un’intensità di fede tali da rigenerare anche i riti quotidiani dell’amore familiare.
Autore
Argomento Liturgia
Collana Ascoltare-Celebrare-Vivere/formazione, 15
Editore Edizioni Messaggero Padova
Tipologia Libro: Brossura plastificata lucida
Dimensioni 13,0 x 21,0
Pagine 160
Pubblicazione 11/2014
Numero edizione 1
ISBN 9788825038910
 
DOMENICO CRAVERO, parroco e ricercatore, è anche coordinatore di comunità terapeutiche e progetti di promozione educativa rivolti agli adolescenti e alle loro famiglie. Tra le sue numerose pubblicazioni, attente alla realtà educativa, familiare e pastorale, segnaliamo: Ritornare in strada (Effatà, 2009); Organizzare la speranza (Elledici, 2011), Padri e Madri insieme (EDB, 2014). Per EMP ha pubblicato: La pastorale centrata sull’affetto (2011); Ripartire da Cristo (2011); Nel cuore della vita (2012); Educare il desiderio (2012); L’educazione alla solitudine (2012); Asciugherà ogni lacrima dai loro occhi (2012); Alimentare il corpo, nutrire l’anima (2014).

Quarta di copertina

C’è una speranza per dare nuovo impulso a una ritualità umana, semplice e spontanea, che possa poi divenire liturgica? Luogo naturale dell’iniziazione al rito sono le esperienze affettive, familiari e comunitarie. Nella chiesa domestica, l’amore è sperimentato nelle forme più immediate e concrete: nella vita coniugale e nell’educazione dei figli, gli sposi compiono atti di culto, celebrano una liturgia propria e originale. La via può essere allora riscoprire, curare e riproporre i piccoli riti quotidiani per diventare capaci di celebrare il grande rito domenicale. E viceversa: celebrare il rito domenicale con una cura e un’intensità di fede tali da rigenerare anche i riti quotidiani dell’amore familiare.

Condividi

A tavola come all'altare
14,00 13,30
 
risparmi: € 0,70
Spedito in 3/4 giorni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.