Cristo principio di ogni cosa - Giorgio Maschio - Edizioni Messaggero Padova - Libro Edizioni Messaggero Padova
Vai al contenuto della pagina
- 5%
Cristo principio di ogni cosa

Cristo principio di ogni cosa

Nel pensiero di sant'Ambrogio

Un saggio prezioso su sant’Ambrogio, una delle figure più luminose della storia della Chiesa, sulla quale non ha mai cessato di diffondere la luce della sua dottrina e il fascino vivo della sua spiritualità. Da governatore (consularis) di Milano, in maniera inattesa e singolare ne divenne il vescovo, lasciandovi un’impronta indelebile nella fede, nella liturgia e nella stessa civiltà. Diverse vie si possono percorrere per entrare nella conoscenza di sant’Ambrogio, l’autore ne privilegia una che, più d’ogni altra, conduce all’intelligenza del suo animo e della sua mente: quella del rapporto che egli intratteneva col «Signore Gesù», come egli amava dire, cioè la via tracciata dalle sue preghiere ardenti e appassionate a Colui che definiva, con immagine ardita e singolare: «seme di tutte le cose» (semen omnium). Un saggio di lettura e studio.
Giorgio MASCHIO, presbitero diocesano, è docente nello Studio teologico di Treviso-Vittorio Veneto. Tra le pubblicazioni studi su sant’Ambrogio (La figura di Cristo nel Commento al Salmo 118, Augustinianum 2003; Ambrogio di Milano e la Bibbia, Queriniana 2004), su sant’Ireneo (Un destino fuori misura, Marcianum Press 2008) e su altri argomenti di patristica (Pregare alla suola dei Padri, Marcianum Press 2012; Pregare nel Medioevo, Jaca Book 2010; Il mistero nuziale. Letture da Ambrogio e Crisostomo, Messaggero 2013; In ascolto dei Padri, Marcianum Press 2015). È parroco a Portobuffolè (Treviso).

Quarta di copertina

Un saggio prezioso su sant’Ambrogio, una delle figure più luminose della storia della Chiesa, sulla quale non ha mai cessato di diffondere la luce della sua dottrina e il fascino vivo della sua spiritualità. Da governatore (consularis) di Milano, in maniera inattesa e singolare ne divenne il vescovo, lasciandovi un’impronta indelebile nella fede, nella liturgia e nella stessa civiltà. Diverse vie si possono percorrere per entrare nella conoscenza di sant’Ambrogio, l’autore ne privilegia una che, più d’ogni altra, conduce all’intelligenza del suo animo e della sua mente: quella del rapporto che egli intratteneva col «Signore Gesù», come egli amava dire, cioè la via tracciata dalle sue preghiere ardenti e appassionate a Colui che definiva, con immagine ardita e singolare: «seme di tutte le cose» (semen omnium). Un saggio di lettura e studio.

Condividi

Cristo principio di ogni cosa
17,00 16,15
 
risparmi: € 0,85
Spedito in 3/4 giorni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.