Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
- 5%
Le sètte «sorelle»
Autore
Argomento Facoltà Teologica del Triveneto
Collana Sophia / Praxis, 12
Editore Edizioni Messaggero Padova
Tipologia
Libro: Brossura plastificata lucida
Dimensioni 12,0 x 21,0
Pagine 160
Pubblicazione 02/2016
Numero edizione 1
ISBN 9788825036404
 

Le sètte «sorelle»

Modalità settarie di appartenenza a gruppi, comunità e movimenti ecclesiali?

Nuovi gruppi, movimenti e comunità religiose nel cattolicesimo italiano hanno seguaci e detrattori, raccolgono consenso e disprezzo, suscitano entusiasmo e diffidenza. L’accusa più frequente che viene mossa loro è di essere delle «sétte». C’è qualcosa di vero in questo giudizio? Per non cadere in valutazioni sommarie spesso poco documentate e motivate, questo saggio cerca di individuare le ragioni in base alle quali accogliere o respingere determinate prassi all’interno delle nuove aggregazioni ecclesiali. Un esercizio di vigilanza e di discernimento più che mai necessario nell’attuale stagione ecclesiale che vede frammentarsi e ricomporsi il cattolicesimo – non solo italiano – in una miriade di gruppi e movimenti.
Autore
Argomento Facoltà Teologica del Triveneto
Collana Sophia / Praxis, 12
Editore Edizioni Messaggero Padova
Tipologia
Libro: Brossura plastificata lucida
Dimensioni 12,0 x 21,0
Pagine 160
Pubblicazione 02/2016
Numero edizione 1
ISBN 9788825036404
 
GIORGIO RONZONI è presbitero e parroco di Santa Sofia in Padova. Insegna catechetica e teologia pastorale presso la Facoltà Teologica del Triveneto. Per le Edizioni Messaggero Padova ha scritto: Una pietra scartata (2014), Via crucis secondo Marco (2015); e per EMP / Facoltà teologica del Triveneto ha pubblicato e curato una ricerca sul burnout tra i presbiteri: Ardere, non bruciarsi (2011).

Quarta di copertina

Nuovi gruppi, movimenti e comunità religiose nel cattolicesimo italiano hanno seguaci e detrattori, raccolgono consenso e disprezzo, suscitano entusiasmo e diffidenza. L’accusa più frequente che viene mossa loro è di essere delle «sétte». C’è qualcosa di vero in questo giudizio? Per non cadere in valutazioni sommarie spesso poco documentate e motivate, questo saggio cerca di individuare le ragioni in base alle quali accogliere o respingere determinate prassi all’interno delle nuove aggregazioni ecclesiali. Un esercizio di vigilanza e di discernimento più che mai necessario nell’attuale stagione ecclesiale che vede frammentarsi e ricomporsi il cattolicesimo – non solo italiano – in una miriade di gruppi e movimenti.

Condividi

Le sètte «sorelle»
15,00 14,25
 
risparmi: € 0,75
Spedito in 3/4 giorni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.